Normativa Europea ODR per i siti e-commerce

Il titolare di un e-commerce che vende beni e/o servizi in Europa a clienti residenti nell’Unione Europea è tenuto ad inserire nel proprio sito web il link ad un nuovo strumento online di risoluzione delle controversie (ODR).

Che cos’è ODR?

L’ ODR  è la “risoluzione online delle controversie”. Il nuovo regolamento UE sull’ODR nei rapporti con i consumatori, permetterà ai residenti nel territorio dell’Unione Europea di presentare i propri reclami relativi a contratti stipulati online (sia per l’acquisto di beni che di servizi) con aziende che hanno sede nell’Unione Europea.

Pertanto ai sensi dell’art. 14 del Regolamento 524/2013/EU, queste società sono tenute ad informare i propri utenti della possibilità di avvalersi di questo nuovo strumento online ed a renderlo disponibile sul proprio sito con link diretto alla piattaforma ODR (Online Dispute Resolution) realizzata dalla Commissione Europea per questo scopo.

In sintesi, l’obbligo di informare gli utenti del sito sorge quando:

  • un’azienda vende online beni o servizi e ha sede nella UE, e
  • vende ai consumatori europei (sempre residenti nella UE).

Un sistema quindi a maggior tutela dei consumatori per gaarantire una risoluzione di extragiudiziale delle controversie, invece di ricorrere ad azioni legali che necessitano di costi e tempi più lunghi. Un sistema, quindi, destinato a questo tipo di controversie ma che potrà usufruire di un ampio numero di procedure, dalla mediazione all’arbitrato, fino alle negoziazioni paritetiche.

normativa-europea

Il Sito Comunità Europea ODR (Risoluzione online delle controversie)

 

 

 

Categorie: Normative.