Le campagne Facebook funzionano?

Chi fa campagne su Facebook lo fa per avere dei vantaggi sull’investimento fatto.

Rimanere aggiornato sulle ultime novità riguardanti le Campagne su Facebook e utilizzarle e sfruttarle al meglio può darti un vantaggio competitivo sui tuoi concorrenti, nonché accelerare rapidamente i tuoi risultati.

Questo è fondamentale se sei un Imprenditore o un Professionista e promuovi la tua attività anche grazie alla pubblicità su Facebook.

Le campagne Facebook funzionano?…Davvero?

SI Certamente! Altrimenti non troveremmo tanti post “boostati” e tanti annunci sponsorizzati!

D’altronde non dobbiamo pensare i social come un canale privilegiato per i brand. Ci sono delle criticità nel comunicare sui social, Facebook in particolare.

Se da una parte la posizione dominante di Facebook nel social marketing sta gradualmente finendo, dall’altro le ultime ricerche online rivelano che i post più performanti dei brand su Instagram hanno un tasso di engagement 58 volte superiore a quelli di Facebook e 120 volte rispetto a Twitter.

Il consiglio quindi è di capire bene che tipo di rapporto ha il tuo brand con i propri clienti. Se la pagina aziendale non ha una relazione corretta e in linea con il social in questione (per esempio su fb è ormai accertato che le persone si connettono per svago, relax, divertimento più che per fare un’azione o comprare qualcosa) forse il piano social andrebbe rivisto evitando così significativi sprechi di risorse finanziarie, tecnologiche e umane, non avendo come ritorno alcun valore aggiunto.

E’ proprio questo il punto. Se non conosci bene il sistema non avrai quasi mai esiti positivi, oppure ne avrai pochi, o ancora peggio a costi troppo alti per giustificare l’investimento.

Come Google Adwords e come tutte piattaforme pubblicitarie, anche le campagne Facebook funzionano davvero se pianificate con cura, configurate meticolosamente e realizzate con esperienza e monitorate ogni giorno. Un lavoro che solo degli esperti certificati sono in grado di sviluppare.

Veniamo alle criticità prima espresse che in verità altro non sono che insidie della piattaforma che nascono quando si pratica il social marketing “fai da te”.

Pensa che tra il 2015 e il 2016 sono più di 20 gli aggiornamenti che Facebook ha fatto sulla sua piattaforma. Può secondo te una persona non specializzata esserne a conoscenza e saperle sfruttare in modo efficace per i propri obiettivi?

Vediamo qualcuno di questi aggiornamenti insieme.

  • Pubblici di persone che hanno interagito con le Lead Ads: le Lead Ads sono sicuramente la novità più importante dello scorso anno. Hanno rivoluzionato il modo per catturare i contatti di clienti potenziali (Lead Generation) e in molti casi abbassato notevolmente i costi.

Con le Lead Ads puoi creare pubblici:

  1. sfruttando le persone che hanno anche solo cliccato l’annuncio aprendo il form (anche se non l’hanno inviato)
  2. con le persone che hanno cliccato e inviato i propri dati, ovvero chi è diventato un tuo cliente potenziale
  3. con le persone che hanno interagito con le Canvas (delle Landing Page Mobile che puoi creare gratuitamente e in modo molto facile direttamente nella tua Pagina Facebook.
  4. con le persone che hanno interagito con la tua pagina Facebook.
  • Le Campagne con obiettivo “Raccogli contatti per la tua azienda” sono la novità più rivoluzionaria. Non solo è molto più semplice, veloce ed economico creare un sistema di acquisizione di contatti di clienti potenziali (Lead Generation) senza molte complicazioni che insorgono quando si devono creare Landing Page (sito, dominio, html, form, ecc…), ma oltretutto semplificano la vita anche agli utenti che riescono in pochi “tap” o click ad iscriversi.
  • Strumento di creazione inserzioni. Nonostante il Power Editor abbia qualche funzione in più, questo è lo strumento che consiglio di utilizzare. Di certo di gran lunga meglio rispetto al “Metti in evidenza il post” presente sotto ad ogni post della Pagina.
  • Espansione degli Interessi. Scegliendo di creare una Campagna con obiettivo “Conversioni”, nella sezione dove imposti il pubblico target, trovi sotto alla “Targetizzazione Dettagliata” un’opzione nuova: espandi interessi incrementa conversioni.

Grazie ad essa puoi fare in modo che Facebook “espanda gli interessi”, ovvero allarghi il tuo target usando altri interessi affini che non hai inserito esplicitamente, per fare in modo di aumentare le conversioni ottenendo costi per conversione inferiori.

  • Nuova regola sui testi delle immagini. Non è più valida la regola del 20{3ea39482e6729b238ad1c218c08506fd2105db347fc00f9ca56b448921e346c2} testo veramente scomoda da rispettare, non tanto per la quantità di testo limitata, ma per la griglia 5×5 dove anche solo una lettera in un riquadro determinava il 4{3ea39482e6729b238ad1c218c08506fd2105db347fc00f9ca56b448921e346c2} di spazio.

Ora c’è una nuova logica molto più libera senza griglie, e che fra l’altro non determina più la bocciatura delle inserzioni superato un certo limite. Attenzione però!

Ricordiamoci sempre che il valore dell’immagine in Facebook conta molto più del testo dal punto di vista dell’interesse e il coinvolgimento che può suscitare su un utente. Quindi, se si vogliono far funzionare le pubblicità al meglio spendendo poco e ottenendo buoni risultati, bisogna comunque utilizzare poco testo nelle immagini.

Le campagne Facebook funzionano? Con noi sì.

Avvia una campagna Facebook o una campagna Social oppure ottimizza la tua campagna attuale. Contattaci subito.

Non vogliamo essere un semplice fornitore ma il tuo riferimento per il web marketing, un vero e proprio partner strategico al servizio della tua azienda e del tuo business. Mettici alla prova!

Categorie: Social marketing e Web marketing.